Monthly Archives: September 2013

Francesco Corallo: la chiave per il successo aziendale

Francesco Corallo, nato a Catania nel 1960, dopo essersi dedicato agli studi economici, ha intrapreso la carriera d’imprenditore nel settore del gioco e del turismo.

Grazie alle sue capacità e ad alcune lungimiranti intuizioni, le sue aziende hanno ben presto ottenuto ottimi risultati in termini di profitti e di qualità dei sistemi organizzativi.

Il successo conseguito negli anni è stato il frutto di scelte oculate e di mirate strategie operative che hanno interessato le sue diverse sfere di interesse: quella professionale, quella attinente alla gestione delle risorse umane e, infine, ma non meno importante, quella relativa alle sue iniziative di impegno sociale.

Dall’avvio delle sue attività imprenditoriali Francesco Corallo ha sempre destinato parte dei suoi ricavi a progetti filantropici. La sua holding, unitamente alle varie filiali operative e alla B Plus Giocolegale Ltd, società con base in Italia, contribuiscono a finanziarie una serie di iniziative no-profit. La fondazione del Principe Alberto II di Monaco, la Children’s Burn Foundation of Guatemala e la Fondazione Clinton sono alcune delle organizzazioni con cui collabora. Attraverso queste organizzazioni, offre il suo contributo a  favore di diversi programmi umanitari orientati alla difesa dei bambini, alla assistenza sanitaria per gli indigenti e ad iniziative per la tutela ambientale.

Corallo ha, inoltre, adottato in tutte le sue aziende la politica di responsabilità sociale di impresa (CSR). Il modello CSR (Corpo Socia ratel Responsibility) si sta diffondendo rapidamente in diversi settori produttivi a dimostrazione di una maggiore sensibilità  etica delle imprese nei confronti della collettività. Per tali ragioni, sempre più aziende adottano un sistema di gestione che consente di perseguire contestualmente agli obiettivi di profitto anche delle finalità sociali.

Un altro elemento che ha contribuito al successo di Corallo è certamente la cura che riserva alla selezione e alla gestione dei giovani talenti. Corallo dedica particolare attenzione alla crescita professionale dei giovani. Per tale ragione cerca sempre di offrire un’opportunità all’interno delle sue aziende assicurandosi che i dipendenti possano avere un’elevata qualità della vita, grazie all’adeguato riconoscimento professionali e al  mantenimento di un giusto equilibrio tra lavoro e tempo libero. Nei contesti lavorativi vengono curati i rapporti interpersonali tra impiegati e dirigenti, al fine di creare un ambiente di lavoro sereno e una cultura aziendale predisposta a sostenere i bisogni e le esigenze di ciascun lavoratore.

L’innovazione tecnologica è un elemento comune in tutte le aziende di Corallo. Gli investimenti in questo settore sono costanti e prioritari. Gli obiettivi  che si vogliono perseguire sono l’ottimizzazione del sistema di gestione degli apparecchi e l’offerta dei migliori servi per i clienti ed i partner affiliati. Tale impegno costante ha contribuito al successo di B Plus che detiene la leadership nel mercato italiano degli apparecchi di intrattenimento. Oggi l’azienda gestisce una rete di circa 100.000 apparecchi dislocati in tutto il territorio  nazionale.

Grazie agli investimenti e all’innovazione tecnologica, da anni l’AAMS-Agenzia delle dogane e dei Monopoli  (ente preposto alla regolamentazione dell’offerta di gioco in Italia) riconosce a B Plus i più elevati livelli di sevizio della propria rete in conformità con gli schemi concessori.